Straniero=criminale

by

Sono troppo stanco per dire cose sensate, però bisogna raccogliere le forze e provare.

So che è inutile, loro, le forze del male, sono sempre più forti e non si stancano mai, loro ti fiaccano sulla tua, limitata, resistenza.

Mi riferisco all’affermazione riportata dal presidente del consiglio italiano per cui una “riduzione degli extracomunitari in Italia significa meno forze che vanno a ingrossare le schiere dei criminali”, letteralmente riportato da Repubblica. So che Repubblica su questo genere di cose non è attendibile al 100%, che spesso soffia sul fuoco. Ma, appunto, sono troppo stanco per fare un double-check (come si dice in italiano?).

A parte il fatto che gli extracomunitari non esistono perché non esistono i comunitari, presidente! La comunità europea è finita anni fa. Ora si chiama Unione.

Va bene, facciamo così, il presidente del consiglio italiano ha detto che meno extraunionisti (?!) significa un aumento della criminalità minore.

Che paese è quello che deve chiudere le frontiere per impedire l’aumento della criminalità? Ma si rende conto dell’enormità che ha detto? Ha detto che gli stranieri non sono i benvenuti in Italia perché è facile che, appena arrivati, inizino a delinquere! Ma che paese è! Cribbio! Questo vuol dire, se è vero, che arrivano, vedono che possono delinquere con elevata probabilità di farla franca, e ci provano.

Quello che intende il nostro presidente del consiglio, probabilmente, è che solo gli italiani possono stare in Italia, e delinquere come vogliono, tanto con le nuove leggi probablimente non vedranno mai la galera. Lo straniero, poverino, quando cerca di imitare l’italiano, finisce subito al gabbio perché non capisce qual’è il trucco per non farsi arrestare: essere italiano, meglio se di pelle bianca, e magari, farsi eleggere presidente del consiglio!

Annunci

Tag: , ,

Una Risposta to “Straniero=criminale”

  1. rochy Says:

    hmmm, già è ormai tempo che è difficile commentare sulla situatio politica italiana. Da tanto tempo (non saprei dire quanto) sentire una cosa intelligente è una rarità e non tanto perché ci siano solo persone grezze come Gasparri, Berlusconi and Co., ma anche perché il giornalismo non riesce a fare domande a questa gente che ha il potere di dettare l’agenda hai dipendenti giornalisti. Perché se l’inquinamento a Milano fa notizia, come se fosse un fatto di cronaca… bé io non so più cosa dire. Per questo l’intelligenza si è ormai sopita. Per questo un premier può dire vaccate propagandiste che hanno il duplice scopo. Ciò che ha detto Berluscao è che ci sono due problemi, immigrazione clandestina(ta) e criminalità. Li ha associati. Ha riaffermato questi temi popoulisti. E poi ha ribadito che Loro combattono uno e l’altro in un modo in cui la sinistra non può fare. Primo perché non può associarli, secondo perché in realtà è molto difficile contrastare entrambi in un paese dove la mafia governa e non si riesce a capire se la mafia tiene per le palle la politica o è il contrario. Boh.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...