Pane

by

Nel secondo giorno degli ozii di inizio maggio, mi sono messo a cercare il pane.

Come noto, l’approvvigionamento di buon pane a Londra e’ abbastanza difficile. Ho un buon fornitore vicino a dove lavoro, ma dove lavoro e’ lontano da dove abito. A Londra tutto e’ lontano, perche’ la morfologia londinese assomiglia a quella di una margherita di vacca su un prato alpino. Bassa e spiattellata.

Mi sono quindi incamminato verso Islington, perche’ non lontano da qui avevo visto due botteghe che riportavano la dicitura “Bakery” nell’insegna. La speranza era media, perche’ insieme a “Bakery” ci stava anche “Patisserie” e “Cafe'”. Come fui quindi in grado di appurare, trattasi di botteghe dove fare colazioni e pranzi veloci, ma che non vendono pane.

Mi sono allora diretto su Church Street, dove so per esperienza esserci una bottega che vende pane che e’ pane, secondo gli standard a cui 36 anni di vita padana mi hanno insegnato.

Sulla via, mi sono perso nel cimitero storico del parco di Abney.

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...