Verso Cambridge

by

Appena esco da Londra sento un senso di angoscia. Prati e paeselli con casette e campi da calcio.

Sara’ che oggi c’e’ il sole, e il sole rende piu’ esplicito il tessuto del paesaggio ; il sole non e’ il suo elemento naturale. Il sole violenta questo paesaggio. Il suo cielo naturale e’ grigio, e immagino che con il grigio gli stessi pratini paeselli e campi da calcio si sentano piu’ a loro agio. Dove l’unica certezza e’ il pub dietro l’angolo, dispensatore di alcol, oblio e socievolezza.

Annunci

Tag: , ,

2 Risposte to “Verso Cambridge”

  1. rochy Says:

    Anche qui c’è il sole, ed è il Paese del Sole, ma io sono in casa malato. Non c’è cosa più brutta di stare in casa col sole fuori. Le prospettive…

  2. G Says:

    Qui non c’e’ piu’ il sole e mi sono ripreso bene dalla botta di ieri sera e questa notte. E la produttivita’ aumenta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...