Posts Tagged ‘Politica’

La strategia del Beppe Grillo

8 gennaio 2013

Secondo il mio modesto parere la strategia del M5S nazionale è di non arrivare alla maggioranza. Di non dover formare un governo. Vi faccio l’esempio di Parma. Il M5S è andato al potere con un sacco di buone intenzioni, qualcosa di buono è stato fatto. Ma Parma assomiglia molto alla situazione nazionale. Ha un sacco di debiti ed esce da un commissariamento che ha impostato una strada per recuperare credibilità e ripagare i debiti. La strada è fatta di tagli e aumenti delle tasse. L’unico impegno del M5S è quello di cercare di razionalizzare i tagli in modo che non siano lineari ed iniqui. Ma per loro stessa ammissione non sarà possibile fermare la cementificazione nella città a più alto tasso di cementificazione. Sarà molto difficile fermare il funzionamento dell’inceneritore.Perchè? Perché quelli che hanno fatto il casino prima, debiti e inceneritore inutile, l’hanno fatto in modo tale che un’inversione di rotta richiederà un sacco di anni. Tornando alla politica nazionale il discorso non cambia, ma i riflettori sarebbero ancora più ampi. Andare al potere adesso per un movimento radicale come il 5S porterebbe a degli inevitabili compromessi. Con i poteri economici e finanziari, perché nel fratempo la macchina statale deve andare avanti. E’ un mostro. In sostanza credo sia nell’interesse di Grillo e Casaleggio rimanere all’opposizione. E non è un caso che in giro si comincia a sentire opinioni del tipo “li voto se sono sicuro che non superano il 20%”. Il che è paradossale, ma significa che molta gente ha voglia di un’opposizione onosta e credibile, più che di un governo improvvisato.

Il Mito

18 gennaio 2012

Vorrei conoscere il mito che ha cercato con google “secondo te, il cambiamento che c’e stato al governo ha migliorato la posizione degli italiani e soprattutto dei giovani?”.

Poi posso anche spiegare come so che qualcuno ha cercato quella cosa.

Il Ritorno della Multimenata

8 aprile 2010

Evviva, ritorna una multimenata quasi come quelle dei bei tempi delle Stuerie.

Una menata quadridimensionale.

Uno.

Copio da LaVoce.info: “Nell’agosto del 2009, con la legge n 102 (articolo 22, comma 4), il governo, di fronte ai reiterati disavanzi sanitari accumulati dalla Regione Calabria “diffida la Regione a predisporre entro settanta giorni un piano di rientro (…)”. Avverte anche che “(…) decorso inutilmente tale termine, ovvero ove il piano presentato sia valutato non congruo (…)” la Regione verrà commissariata. A seguito della minaccia, la Calabria presenta un piano di rientro, che dopo sostanziali revisioni e contrattazioni, viene finalmente sottoscritto con il governo nel dicembre 2009. Con la firma del documento, vengono anche sbloccati fondi per 700 milioni di euro a vantaggio della sanità calabrese. Il 30 dicembre 2009, il governo rafforza anche i poteri di Agazio Loiero, presidente della Regione dal 2005 e con delega alla sanità dal 2008, nominandolo commissario delegato per l’emergenza economico-sanitaria. Il 28 gennaio 2010, cioè con uno dei primissimi atti del nuovo sistema di governance della sanità calabrese, la giunta Loiero decide di riconoscere un incremento fino al 20 per cento dello stipendio dei direttori generali delle sue aziende sanitarie e ospedaliere; si tratta di una “retribuzione di risultato”, dunque (almeno sulla carta) legata al raggiungimento di obiettivi.”

Senza parole.

Due.

Bankitalia: stop a nuove carte American Express “Irregolarità rispetto alle leggi antiriciclaggio”

Non so dire se questa e’ una buona notizia, se e’ una cattiva notizia, o se e’ una notizia.

Iniziamo dalla fine: e’ una notizia? Saro’ vecchio, ma io non ho capito di preciso quali sono stati i problemi che hanno comportato queste carte, e se la decisione della Banca d’Italia ha bloccato l’emissione di tutte le carte American Express o solo del tipo incriminato. Si parla di cose contrarie alle disposizioni sull’usura e alle leggi antiriciclaggio e si spiega in due righe, ma io continuo a non capire. E il problema non sta in Repubblica: ho letto anche altre 3-4 fonti ed in ognuna non ho trovato una descrizione comprensibile.

A prima vista sembrerebbe una buona notizia: siamo tutti piu’ protetti da quei rapaci delle carte di credito. Dico anche che da quando le carte di credito, anche in Italia, sono strumenti che da permettere il noleggio di un auto o avere un po’ di sicurezza quando si viaggia all’estero a strumenti per conmprare cose quando non si hanno soldi a me mi stanno un po’ qui. Ma divago.

Spero si capisca quello che volevo dire, ma una buona menata deve lasciare angoli scuri dove non ci si capisce, e poi sono stanco ed ho ancora 2 punti, quindi il secondo punto lo chiudo qui.

Tre.

Io ho votato questo sindaco. E ne sono orgoglioso. Mitico Lucchi.

Quattro.

Questo video invece non guardatelo se proprio non volete che vi venga la pecolla. Mi sono venuti i brividi di vergogna vedendo questo video promozionale del PD e vedendo/ sentendo Bersani. Come e’ possibile che appaia cosi’ fuori luogo/ fuori dal mondo?